Seguici su facebook

Si rende noto che sono aperte le adesioni al Gruppo Comunale di Protezione Civile:

Regolamento del Servizio Comunale di Protezione Civile
Regolamento del Servizio Comunale di Protezione Civile (Regolamento del Servizio Comunale di Protezione Civile)
Domanda di adesione
Domanda di adesione (Domanda di adesione)

Che cos’è la Protezione Civile?
La protezione civile tutela l’integrità della vita, i beni, gli insediamenti e l’ambiente dai danni o dal pericolo di danni derivanti dalle calamità naturali, da catastrofi e da altri eventi calamitosi. Protezione civile non è un compito assegnato a una singola amministrazione, ma è una funzione attribuita a un sistema complesso: il Servizio Nazionale della Protezione Civile.

Componenti: Istituito con la Legge 225/1992, il Servizio Nazionale ha come sue componenti le amministrazioni centrali dello Stato, le Regioni e le Province Autonome, le Province, i Comuni e le Comunità montane.

Strutture operative: Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, le Forze Armate, le Forze di Polizia, il Corpo Forestale dello Stato, la Comunità scientifica, la Croce Rossa Italiana, le strutture del Servizio Sanitario Nazionale, le organizzazioni di volontariato, il Corpo Nazionale di soccorso alpino e speleologico costituiscono le strutture operative.

Il Servizio nazionale della Protezione Civile assicura la più ampia partecipazione dei cittadini e delle organizzazioni di volontariato di protezione civile alle attività svolte.

Il CITTADINO è la figura di base, centro reale dell’idea di Protezione Civile. Il suo buon comportamento è il primo passo nell’attività di prevenzione, primo soccorso e segnalazione delle emergenze.

Di cosa si occupa la Protezione Civile?
Sono attività di protezione civile quelle volte alla previsione e prevenzione dei rischi, al soccorso delle popolazioni sinistrate e ad ogni altra attività necessaria e indifferibile, diretta al contrasto e al superamento dell’emergenza e alla mitigazione del rischio.

Previsione: attività dirette all’identificazione degli scenari di rischio probabili e, ove possibile, al preannuncio, al monitoraggio, alla sorveglianza e alla vigilanza in tempo reale degli eventi e dei conseguenti livelli di rischio attesi

Prevenzione: attività volte a evitare o a ridurre al minimo la possibilità che si verifichino danni conseguenti agli eventi (allertamento, pianificazione dell’emergenza, formazione, diffusione della conoscenza e informazione alla popolazione, esercitazione)

Soccorso: attuazione degli interventi integrati e coordinati diretti ad assicurare alle popolazioni colpite ogni forma di prima assistenza

Superamento dell’emergenza: consiste unicamente nell’attuazione, coordinata con gli organi istituzionali competenti, delle iniziative necessarie e indilazionabili volte a rimuovere gli ostacoli alla ripresa delle normali condizioni di vita.

Come interviene la protezione civile a livello locale?

  • IN ORDINARIO (TEMPO DI PACE)

Le attività svolte in tempo ordinario sono di previsione e prevenzione. Queste attività risultano di grande importanza per la mitigazione del rischio e le successive fasi di gestione dell’emergenza e comprendono, tra le altre cose, la redazione e aggiornamento della pianificazione di emergenza e la diffusione della conoscenza delle materie della Protezione Civile per sensibilizzare la popolazione e formare un cittadino consapevole e preparato.

  • IN ALLERTA / EMERGENZA

IL SINDACO, autorità locale di Protezione Civile, in collaborazione con la Struttura Comunale di Protezione

Civile effettua la valutazione dell’evento e della capacità di risposta/intervento con forze locali

  • in caso di EVENTO FRONTEGGIABILE DA INTERVENTI DELLA SOLA AMMINISTRAZIONE COMUNALE
  • in caso di EVENTO FRONTEGGIABILE DA INTERVENTI COORDINATI DI PIU’ ENTI/AMMINISTRAZIONI

Coordina le strutture operative locali (personale locale, Forze dell’Ordine, Corpi operanti sul territorio) sulla base dei Piani di Emergenza;

Attiva associazioni locali di Protezione Civile per attività di soccorso, trasporto, evacuazione in base a convenzioni di collaborazione stipulate

Istituendo il CENTRO OPERATIVO COMUNALE – COC

Richiede l’intervento della Prefettura e l’attivazione del CENTRO OPERATIVO MISTO – COM costituito da Comune, Forze dell’Ordine, VV.F., C.F.S., Associazioni Volontariato, Servizio sanitario nazionale e tutte le forze locali in grado di operare per il superamento dell’emergenza

• in caso di EVENTI DI GRANDE INTESITA’ ED ESTENSIONE FRONTEGGIABILI CON MEZZI E POTERI STRAORDINARI

a seguito della dichiarazione dello STATO DI EMERGENZA il coordinamento viene assunto dal Presidente del Consiglio dei Ministri che opera attraverso il Dipartimento di Protezione Civile. Le strutture attivate sono:

DI.COMA.C. – Centro di Comando e Controllo a livello nazionale presieduto dal PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, massima Autorità di Protezione Civile mediante il DIPARTIMENTO DI PROTEZIONE CIVILE

C.O.R. – Centro Operativo Regionale presieduto dal Presidente della Regione per il territorio regionale C.C.S. – Centro Coordinamento Soccorsi presieduto dal Prefetto per il territorio provinciale.

Si informa la cittadinanza che la Regione Molise ha aggiudicato il seguente servizio: “Teleassistenza in favore di anziani soli o privi di adeguato supporto familiare ovvero di persone in situazione di disabilità residente nella Regione Molise nel periodo di emergenza collegata alla diffusione epidemiologica da Covid-19”.  Il servizio indicato, diretto a 500 persone residenti nella Regione Molise, è stato affidato alla società RED GROUP ITALIA S.R.L., con sede in Termoli (CB), ed è gestito secondo quanto descritto nella Carta Servizi allegata. Le amministrazioni provvedono ad individuare i beneficiari e comunicano i nominativi alla Red Group Italia srl che, in qualità di gestore, provvede alla erogazione del servizio. In allegato la documentazione inerente.

Si rende noto che è avviata  la procedura aperta di partecipazione, ai fini della formulazione di proposte di modifiche e integrazioni, alla bozza del Codice di comportamento del Comune di Macchia d’Isernia.  Di seguito la documentazione per tutti i dettagli ed il modulo per le osservazioni.

Save
Cookies user prefences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Read more
Sessione
comune.macchiadisernia.is.it
Accept
Decline
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accept
Decline